Home Page » Temi Ambientali » Indicatori Ambientali » P - Pressioni ambientali e rischio » Emissioni in atmosfera » Emissioni di Sostanze Acidificanti (SOx, NOx, CH4 e CO)

Emissioni di Sostanze Acidificanti (SOx, NOx, CH4 e CO)

Descrizione indicatoreL’indicatore rappresenta una stima delle emissioni regionali di sostanze acidificanti.
Le emissioni di sostanze acidificanti rappresentano le emissioni totali di sostanze in grado di contribuire all'acidificazione delle precipitazioni.
La quantificazione delle emissioni avviene attraverso opportuni processi di stima, secondo la metodologia indicata dall’Agenzia Europea dell’Ambiente (EMEP/EEA Air pollutant emission inventory guidebook, 2009).
La stima delle emissioni aggregate di sostanze acidificanti, in termini di emissioni potenziali di ioni H+ in kt/anno, Tot. acidif. (H+), si basa sulla seguente relazione:
Tot. acidif. (H+) = Σi (AP)i x Ei /1.000

  •     APi = fattori di acidificazione potenziale, pari a 31,25, 21,74 e 58,82 rispettivamente per SO2, NOx e NH3 (De Leeuw et al., 2002)
  •     Ei = emissione dell'inquinante SO2, NOx e NH3 (in t/anno)

I dati sono tratti dall’Inventario Regionale delle Emissioni in Atmosfera - INEMAR Puglia 2010, aggiornato da ARPA Puglia nel 2014.

ObiettivoStimare le emissioni regionali di sostanze acidificanti per comparti emissivi, disaggregarle a livello e provinciale, e valutare le pressioni a fronte degli obiettivi nazionali e internazionali di riduzione (D.Lgs. 171/2004, Protocollo di G÷teborg e Direttiva NEC).

PeriodicitÓ di aggiornamento: Triennale
2010 - Stato indicatore  (aggiornato il 02 luglio 2015)

2007

2011 - RSA

Condividi