Home Page » Temi Ambientali » Indicatori Ambientali

Indicatori Ambientali

Avviso: a partire da settembre 2021, il vecchio Portale Indicatori Ambientali della Puglia non è più aggiornato.

 

ultimo aggiornamento 8 ottobre 2021

La Relazione sullo Stato dell'Ambiente, sul modello dell'Annuario dei dati Ambientali nazionale, prodotto dall'ISPRA (Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale), ha un ruolo rilevante nella promozione della consapevolezza ambientale, costituendo un riferimento nelle attività di valutazione ambientale ed uno strumento di conoscenza dello stato delle risorse, delle pressioni  che su di esse incidono e delle risposte messe in atto per la tutela dell'ambiente pugliese.

Sin dal 2003 ARPA Puglia pubblica ogni anno la Relazione sullo Stato dell'Ambiente, che ha nel tempo assunto forme diverse, volume cartaceo o esclusivo formato digitale pubblicato sul portale web dell'Agenzia.

Dal 2004 al 2011, ARPA Puglia ha pubblicato la Relazione sullo Stato dell'Ambiente, le cui annate sono visualizzabili nella pagina dedicata.

Dal 2012 la Relazione assume la forma di un sito web dedicato, il Portale Indicatori Ambientali della Puglia, in cui il set degli indicatori utilizzati per la descrizione dell'ambiente viene presentato in una struttura di facile consultazione, in forma di schede sintetiche scaricabili o stampabili.

Ciascun indicatore è elaborato con i dati più aggiornati disponibili, visualizzati in rappresentazioni grafiche e tabellari, e riportati con i relativi metadati in una scheda , disponibile per la consultazione, il download o la stampa. 

Gli Indicatori Ambientali sono lo strumento utilizzato per la rappresentazione sintetica delle dinamiche ambientali in rapporto alle attività umane ed ai fattori naturali che incidono sullo stato dell'ambiente.
Per ciascuna componente è stato selezionato un set di indicatori significativi, che descrive l’andamento delle dinamiche ambientali nello spazio (confronti fra realtà territoriali diverse) e nel tempo (trend dell’indicatore in diversi periodi di osservazione). 

Indicatori Ambientali della PugliaLa struttura del sito web mantiene il modello DPSIR, adottato a livello europeo per la redazione dei rapporti sullo stato dell’ambiente a varia scala territoriale, definito dall'EAA (Agenzia Europea per l’Ambiente) come lo “schema causale per descrivere le interazioni fra la società e l’ambiente” , che suddivide i fattori ambientali in:

  • D - Determinanti: descrivono i settori produttivi dal punto di vista della loro interazione con l'ambiente - Uso delle risorse: Energia, Agricoltura, Industria, Trasporti, Turismo;
  • P - Pressioni: descrivono i fattori di pressione prodotti dai determinanti che influiscono sulla qualità dell'ambiente - Pressioni Ambientali e Rischio: produzione di rifiuti, rumore, radiazioni, emissioni industriali, contaminanti, etc;
  • S - Stato: descrive la qualità attuale ed il trend quali-quantitativo delle risorse ambientali - Matrici ambientali: Aria, Acque e Ambiente Marino, Suolo, Natura e Biodiversità;
  • I - Impatti: descrivono le ripercussioni sull'ambiente e sulla salute umana - Ambiente e Salute: effetti della qualità dell'aria sulla salute, contaminazione alimentare, etc;
  • R - Risposte: descrive gli strumenti e le azioni di tipo normativo, regolamentare e di promozione della cultura ambientale poste in atto per la tutela delle risorse e dell'ambiente - Sostenibilità ambientale: attività di educazione ambientale e promozione ambientale, valutazioni, autorizzazioni e certificazioni ambientali.

   
Per ciascun indicatore sono pubblicati i dati più aggiornati disponibili, elaborati in rappresentazioni grafiche e tabellari ed i relativi metadati (informazioni di base sull’indicatore e sui dati di origine, fondamentali per la corretta lettura e interpretazione dei contenuti).


Nel Quadro sinottico degli indicatori  è riportato l'elenco di tutti gli indicatori ambientali della Puglia con l'indicazione dell'anno di aggiornamento dei dati e degli autori.

Condividi