Mare

Con i suoi 1.040 km di costa, la Puglia da sola rappresenta il 14% della sviluppo complessivo delle coste italiane. La morfologia dei litorali pugliesi, lungo la costa adriatica e ionica, comprende ampi litorali sabbiosi orlati da dune costiere e falesie rocciose su cui si aprono cale e spiagge. La grande diversità di ambienti disseminati lungo le coste pugliesi determina un elevato valore socio-ambientale. Per garantire la realizzazione e il coordinamento di tutte le attività di ARPA Puglia relative alla matrice “mare e coste”, è stato istituito il Centro Regionale Mare (CRM).

Le attività svolte da ARPA Puglia, con il coordinamento del Servizio Ambienti Naturali e del CRM sono finalizzate alla tutela dell’ambiente marino e costiero e degli ecosistemi marini, attraverso numerose attività di monitoraggio. Tra le principali:

Oltre a monitorare lo stato delle acque, ARPA Puglia interviene in caso di emergenze ambientali a mare (incidenti, sversamenti, schiume, ecc.), partecipa alle procedure per la valutazione di impatto ambientale di opere a mare (dragaggi, condotte, cavi, monitoraggi ad hoc, ecc.) ed è coinvolta nella valutazione e gestione della zona costiera e del largo (individuazione delle criticità ambientali, partecipazioni-collaborazioni in progetti locali-nazionali-internazionali, ecc.).

 

Progetti specificiMonitoraggio delle acque marino-costiere Province/ARPA

ADRIREEF

INHERIT

Classificazione preliminare delle aree marine regionali destinate alla molluschicoltura (Regione Puglia)

Sviluppo di siti e infrastrutture legati all’acquacoltura pugliese e per la riduzione degli impatti ambientali degli interventi (PO FEAMP – Regione Puglia)

Crowdsourcing, Copernicus and Hyperspectral Satellite data for Marine Litter Detection, Quantification and Tracking – REACT (Planetek – Agenzia Spaziale Europea)

Riferimenti e contatti

Condividi