Concorso pubblico n. 5 unità di Assistente Amministrativo (Cat. C) - categorie protette

22/09/2017  - Concorso pubblico n. 5 unità di Assistente Amministrativo (Cat. C) - categorie protette

Si pubblicano il bando e i relativi allegati del concorso pubblico, per titoli ed esami, riservato ai soggetti di cui all'art. 1 della legge 12 marzo 1999, n. 68 e s.m.i., per il reclutamento a tempo pieno e indeterminato di n. 5 unità di personale – profilo di Assistente Amministrativo (Cat. C)  da assegnare alle sedi di Bari (n. 1 unità), al D.A.P. di Foggia (n. 2 unità), al D.A.P. di Lecce (n. 1 unità) e al D.A.P. di Taranto (n. 1 unità).  SCADENZA PRESENTAZIONE DOMANDE: 23.10.2017.

Bando

Allegati

 

Costituzione ed approvazione di elenco esaminatori di odore

20/09/2017  - Costituzione ed approvazione di elenco esaminatori di odore

Approvata con deliberazione del Direttore Generale n. 476 del 18.09.2017 la costituzione ed approvazione dell'elenco di esaminatori di odore a titolo di rapporto di lavoro autonomo occasionale presso l'ARPA Puglia - Centro Regionale Aria - Laboratorio Olfattometrico.

 

Previsto wind day il giorno 21 settembre 2017

Previsto wind day il giorno 21 settembre 2017

Ai sensi del Piano contenente le prime misure di intervento per il risanamento della qualità dell’aria nel quartiere Tamburi (TA) per gli inquinanti PM10 e benzo(a)pirene, approvato con DGR n. 1944 del 2/10/2012, e dei connessi adempimenti previsti a carico delle Aziende interessate, si comunica che in data 21/09/2017 è previsto un "wind-day".

NB: La comunicazione di allerta "wind day" potrà essere soggetta a revoca, coma da procedura interna, sulla base delle previsioni più affidabili a +48 ore. Durante i giorni festivi le comunicazioni di allerta e revoca avvengono mediante i canali ufficiali (PEC e SMS, o anche solo SMS). L'aggiornamento del sito internet è previsto nel primo giorno feriale utile.

19/09/17

Revoca wind day del 20 settembre 2017

Revoca wind day del 20 settembre 2017

Ai sensi del Piano contenente le prime misure di intervento per il risanamento della qualità dell'aria del quartiere Tamburi (TA) per gli inquinanti benzo(a)pirene e PM10, approvato con DGR n.1944 del 2/10/2012, e dei connessi adempimenti previsti a carico delle Aziende interessate, si comunica la revoca del "wind-day" previsto per il 20 settembre 2017.

19/09/17

Previsto wind day il giorno 20 settembre 2017

Previsto wind day il giorno 20 settembre 2017

Ai sensi del Piano contenente le prime misure di intervento per il risanamento della qualità dell’aria nel quartiere Tamburi (TA) per gli inquinanti PM10 e benzo(a)pirene, approvato con DGR n. 1944 del 2/10/2012, e dei connessi adempimenti previsti a carico delle Aziende interessate, si comunica che in data 20/09/2017 è previsto un "wind-day". 

Si comunica inoltre la revoca del "wind day" del 19/09/2017 sulla base delle previsioni a +48 ore.

NB: La comunicazione di allerta "wind day" potrà essere soggetta a revoca, coma da procedura interna, sulla base delle previsioni più affidabili a +48 ore. Durante i giorni festivi le comunicazioni di allerta e revoca avvengono mediante i canali ufficiali (PEC e SMS, o anche solo SMS). L'aggiornamento del sito internet è previsto nel primo giorno feriale utile.

Pubblicazione graduatoria B.U.R.P.

14/09/2017  - Pubblicazione graduatoria B.U.R.P.

Si comunica che sul Bollettino Ufficiale della Regione Puglia n. 106 del 14.09.2017 è stata pubblicata la graduatoria finale di merito del concorso pubblico, per titoli ed esami, per il reclutamento a tempo indeterminato di n. 3 Collaboratori professionali sanitari - Tecnico della prevenzione nell’ambiente e nei luoghi di lavoro (Cat. D), sedi varie, con riserva di n. 3 posti a favore dei volontari delle Forze Armate congedati senza demerito. CODICE CONCORSO: C05.

 
 
 

Nota di rettifica ARPA Puglia

Nota di rettifica ARPA Puglia

"In riferimento alla nota dell'avv. Mancarelli dal titolo "Aia Ilva, Mancarelli (Pd): tempi certi anche per gli enti locali ed Arpa Puglia", pubblicata su alcune testate locali, nella quale, in particolare, si afferma che "... sono per completezza 18 i protocolli che Arpa Puglia non ha ancora definito, impedendo di fatto la realizzazione di numerose prescrizioni Aia e producendo un peggioramento degli standard ambientali",  la scrivente Agenzia ritiene opportuno precisare  quanto segue.
Si evidenzia che il paragrafo 14 del Piano di Monitoraggio e Controllo (PMC) di ILVA, di cui al DM 194 del 13/07/2016, prevede che sia il Gestore a redigere i protocolli e che questi siano approvati dall’Ente di Controllo, che nel caso  di stabilimenti soggetti ad AIA nazionale è ISPRA. Pertanto, affermare che la “definizione” dei protocolli sia competenza di ARPA non è corretto. ARPA, nell’ambito della procedura di approvazione, ha fornito supporto ad ISPRA, in ultimo con nota prot. n. 36820 del 12/06/2017, inviando  una relazione di sintesi con evidenza delle attività effettuate dall'Agenzia e delle criticità riscontrate nelle 18 procedure suddette. Molte di tali procedure non hanno recepito le osservazioni e indicazioni degli enti di controllo e non sono state quindi ritenute approvabili.
In particolare, atteso che le procedure in argomento riguardano modalità di monitoraggio e non contemplano alcun ampliamento o revisione dei prescritti interventi di ambientalizzazione, l'Agenzia ha evidenziato, relativamente alle procedure per le quali risultano posizioni inconciliabili tra gli Enti di Controllo e ILVA SPA in AS, la necessità di rinviare all’Autorità Competente, ovvero al Ministero dell'Ambiente, la decisione finale di merito.
Ed infatti, a seguito della nota suddetta, ISPRA, con nota acquisita agli atti al prot. ARPA n. 44203 del 13/07/2017, ha comunicato al Ministero lo stato di avanzamento delle attività.
Ad oggi, non risultano agli atti ulteriori comunicazioni in merito.
Emerge, dunque con palese evidenza, l’assenza di ritardi o incongruenze ascrivibili all’attività istruttoria di ARPA Puglia.

 

07/09/17

Osservazioni ARPA Puglia alla domanda AIA di AM InvestCo Italy S.r.l

Si pubblicano le osservazioni di ARPA Puglia alla domanda AIA di AM InvestCo Italy S.r.l

Osservazioni ARPA Puglia

Revoca wind day del 3 e del 4 settembre 2017

Revoca wind day del 3 e del 4 settembre 2017

Ai sensi del Piano contenente le prime misure di intervento per il risanamento della qualità dell'aria del quartiere Tamburi (TA) per gli inquinanti benzo(a)pirene e PM10, approvato con DGR n.1944 del 2/10/2012, e dei connessi adempimenti previsti a carico delle Aziende interessate, si comunica la revoca dei "wind-day" previsti per il 3 e per il 4 settembre 2017.

Nota: Aggiornamento del sito internet in data 04/09/2017; chiamate e revoche nei giorni festivi a mezzo PEC e SMS).

SCHIUMA NEL CANALE 1 ILVA TARANTO

SCHIUMA NEL CANALE 1 ILVA TARANTO

 

In data giovedì 09 agosto 2017 personale del Servizio Territoriale di ARPA Puglia Dipartimento di Taranto, a seguito di segnalazione telefonica pervenuta alle 18:30 dalla Capitaneria di Porto di Taranto si è recato presso lo stabilimento ILVA in A.S. allo scarico denominato “ILVA Canale 1” e, in presenza di personale di ILVA Spa in AS, di Capitaneria di Porto Taranto, di ECOTARAS, ha riscontrato la presenza a mare di copiosa e persistente schiuma bianca allo stramazzo a mare del refluo proveniente da “ILVA Canale 1”.
Al momento del sopralluogo erano in corso operazioni di contenimento del materiale schiumoso da parte di n. 3 imbarcazioni Ecotaras tramite manovre di virata e spruzzo di acqua marina. Date le condizioni di scarsa visibilità causa crepuscolo non si è potuto procedere ad un efficace campionamento in condizioni di sicurezza.
Nelle prime ore pomeridiane del 09 agosto 2017, quando ancora ILVA non aveva comunicato l’evento ad ARPA, la schiuma era invece presente anche l'interno del Canale 1 prima del refluimento in mare ed ILVA ha effettuato n° 2 campionamenti di propria competenza da ciascuna delle diramazioni del Canale 1 relativamente ai parametri azoto ammoniacale nitriti e tensioattivi, dalle quali non sono emersi superamenti dei limiti tabellari, come da successiva comunicazione della stessa ILVA.
Alle ore 23:30 ECOTARAS ha ancorato n. 2 panne mobili allo scopo di confinare la schiuma ancora presente a mare ed ha comandato proprio personale al presidio a terra e su imbarcazione presso il Canale 1 fino a conclusione dell'inquinamento in atto.
Il giorno seguente, venerdì 10 agosto, ARPA ha effettuato un nuovo sopralluogo durante il quale non si rilevava più alcuna schiuma in superficie rendendo inapplicabile un campionamento sulla specifica matrice.
Sul posto e nelle stesse ore era comunque presente anche la ditta Ecotaras S.p.A. che proseguiva le operazioni di contenimento con panne galleggianti a formare un arco di 180 ° per coprire tutto lo specchio d’acqua antistante il canale.
Le barriere sono poi state rimosse nel tardo pomeriggio.

 

01/09/17
Showing 1 - 10 of 1.512 results.
Pagina di 152