Modifica e integrazione della Legge Regionale 7/99 - sostanze odorigene

Il 27 marzo 2015 il Consiglio Regionale pugliese ha approvato la proposta di modifica e integrazione alla Legge Regionale n. 7 del 22 gennaio 1999 (già modificata dalla L. R. 17/2007), predisposta congiuntamente da ARPA Puglia e Struttura tecnica dell'Assessorato Regionale all'Ambiente, che cambia in modo sostanziale il dettato dell'articolo 1 di detta legge.
L'emendamento approvato modifica le parti deboli della L.R. 7/99 dal punto di vista scientifico e integra l’articolato dove necessario, per rendere più comprensibili alcune definizioni rendendo di fatto più semplici e applicabili i controlli e le limitazioni delle emissioni odorigene.
La Legge 7/99, così emendata, costituisce il primo caso italiano di strumento normativo, avente la dignità di Legge, che affronta in modo più avanzato dal punto di vista tecnico-scientifico il problema delle emissioni odorigene, problema che interessa molte realtà della nostra regione.

Si allegano il testo della L.R. 7/99, come modificata dalla L.R.17/2007, e quello dell’emendamento approvato dal Consiglio Regionale.