Epidemia di manifestazioni asmatiformi a Ceglie Messapica – 31.05.2011

Questa Agenzia è stata allertata in data odierna, a seguito di diversi accessi al Pronto Soccorso avvenuti per problemi respiratori e crisi asmatiformi, per verificare eventuali cause di natura ambientale.
Da quanto si è potuto appurare, i ricorsi al Pronto Soccorso sono avvenuti a partire da circa 30 minuti dopo l’inizio di un temporale e hanno riguardato soggetti allergici.In prima battuta si è provveduto a verificare i dati di qualità dell’aria misurati dalle centraline presenti nell’area: tutti i parametri sono risultati stabili e al di sotto dei limiti normativi. Da approfondimenti successivi è stato constatato come episodi analoghi, di crisi asmatiche in corrispondenza di intense piogge, siano ben documentati nella letteratura scientifica. I temporali risultano infatti associati ad epidemie di asma, soprattutto durante le stagioni dei pollini. Le spore di polline vengono trasportate a livello del terreno, dove viene incrementata la rottura del polline con rilascio di aerosol di minuscole dimensioni dotato di capacità allergenica e in grado di raggiungere le vie aeree più profonde.
Gli episodi asmatici associati ai temporali sono caratterizzati, all’inizio delle precipitazioni, da un rapido incremento di visite ai medici curanti e alle strutture di pronto soccorso.
Va comunque considerato che la presenza di vapore acqueo di per sé è in grado in soggetti asmatici di scatenare una reazione broncospastica aspecifica.
Negli eventi riportati in letteratura, in Europa (Londra e Napoli) e in Australia, non si sono riscontrati livelli anomali di inquinanti atmosferici, laddove è stata misurata un’elevata concentrazione di spore polliniche (tra le diverse referenze, si cita: D'Amato G., Liccardi G., Frenguelli G. Thunderstorm-asthma and pollen allergy. Allergy. 2007 Jan;62(1):11-6).

Questa Agenzia ritiene pertanto che gli episodi registrati nel comune di Ceglie Messapica siano da ascrivere al rilascio di pollini associato al temporale verificatosi.

31/05/11