Convegno ARPA Puglia - Acquedotto Pugliese su Achille Sclavo

ARPA Puglia e Acquedotto Pugliese organizzano il convegno “1911-2011: Sul problema della fognatura in Puglia con speciale riguardo alla depurazione biologica delle acque di fogna” in occasione del centenario dei lavori di Achille Sclavo in Puglia.
Il convegno avrà luogo il prossimo 16 dicembre, con inizio alle ore 9.00 presso la Sala Consiliare del Comune di Bari.
Achille Sclavo (1861-1930), batteriologo e igienista di levatura internazionale, ha dato alla nostra Regione un contributo essenziale per la lotta al colera, grazie a lavori scientifici che dopo 100 anni conservano intatta la loro validità. La modernità di Sclavo è ancora viva nella coscienza collettiva degli igienisti e di tutti i medici impegnati nella sanità pubblica in Italia e nel mondo.
Inviato governativo in Puglia, nel 1909 Sclavo --  insieme ad un altro famoso igienista, Alberto Missiroli -- ebbe il compito di stroncare l’epidemia di colera: una formidabile esperienza scientifica e umana , che egli condusse con vero amore per la popolazione pugliese.
Il convegno del 16 dicembre non si limita alla rievocazione storica di un grande Maestro, ma intende definire la dimensione politica e sociale, delle infrastrutture tecnologiche e dell’impatto sanitario attraverso cento anni di esperienza che hanno mutato radicalmente (in senso straordinariamente positivo) la vita dei pugliesi.
È disponibile il programma del convegno (i cui lavori proseguiranno presso la stessa Sala Consiliare del Comune di Bari e non, come previsto, presso l'Acquedotto Pugliese), e il frontespizio tratto dalla copia anastatica del 1911 del lavoro di Sclavo che dà il titolo al convegno, una ristampa con le introduzioni del direttore generale di ARPA Puglia Giorgio Assennato e dell'amministratore unico dell'Acquedotto Pugliese Ivo Monteforte.

14/12/11