POTENZIAMENTO E MODIFICHE DELLA RETE DI MONITORAGGIO DELLA QUALITÀ DELL'ARIA DI ARPA PUGLIA

È in fase avanzata il processo di revisione dell'intero sistema regionale di monitoraggio della qualità dell'aria.

È in fase avanzata il processo di revisione dell'intero sistema regionale di monitoraggio della qualità dell'aria. A seguito dei diversi accordi siglati con gli Enti Locali proprietari di reti di monitoraggio, ARPA Puglia ormai provvede alla gestione dei dati rilevati dalla totalità delle stazioni presenti sul territorio regionale. Tali dati sono consultabili nella sezione del sito web dedicata alla rete di monitoraggio di qualità dell'aria (http://www.arpa.puglia.it/ReteRilevamento). Per la precisione, oltre alle reti di monitoraggio di proprietà della Regione Puglia, di ARPA, della Provincia di Taranto e del Comune di Lecce, i cui dati erano già diffusi via web dall'Agenzia, sono ora disponibili i dati delle Reti del Comune di Bari, della Provincia di Bari, della Provincia di Brindisi e della Provincia di Lecce. Inoltre, per la rete di monitoraggio del comune di Lecce, si segnala che a partire dal 10 luglio il monitoraggio in Viale Pitagora è concluso. Infatti la stazione lì attiva fino a quella data è stata ricollocata in Piazza Libertini. Questo sito sostituisce nel monitoraggio della qualità dell'aria nel centro della città quello di Piazza De Santis, che presentava caratteristiche non conformi alla normativa. In seguito, la suddetta stazione De Santis sarà ricollocata nel nuovo sito in via vecchia Lizzanello classificato come urbano fondo, per sopperire all'assenza nella città di Lecce di una stazione di tale tipologia. Infine, si segnala che la Rete Regionale di Qualità dell'Aria è stata arricchita con nuovi analizzatori di PM10, BTX e ozono in modo da garantire una conoscenza più approfondita dei fenomeni e dei livelli di inquinamento atmosferico sul territorio regionale.

21/07/09