Seminario Scientifico 'Tecniche di meteorologia avanzanta: metodi di osservazione, modelli previsionali e qualità dell'aria'
 

Nella splendida cornice di Villa Frammarino, tipica masseria pugliese della Murgia, recentemente ristrutturata ed attrezzata dal Comune di Bari per ospitare seminari e convegni, Arpa Puglia, in collaborazione con lo studio FAS e con il sostegno di primarie aziende del settore dell'ingegneria ambientale, il 23 ottobre scorso si è fatta promotrice del seminario scientifico denominato "Tecniche di meteorologia avanzata: metodi di osservazione, modelli previsionali e qualità dell'aria." Nel corso della giornata, attraverso il contributo di numerosi colleghi ed illustri specialisti del settore, provenienti dalle diverse regioni del nostro Paese, si è cercato di tracciare una panoramica dei più attuali metodi di rilevamento dei parametri atmosferici e dei modelli di calcolo impiegati per migliorare la comprensione della dinamica dell'atmosfera e la qualità delle previsioni meteorologiche ed ambientali.

Il successo dell'iniziativa ha dato ampio merito e conferma del grande interesse che simili tematiche oggi suscitano nel complesso panorama di chi studia o semplicemente si interessa ai fenomeni ambientali.
Nell'intenzione di rinviare l'appuntamento al prossimo anno, Arpa Puglia ringrazia lo STUDIO FAS per il supporto organizzativo e le Società EURELETTRONICA ICAS, ORION e VAISALA per il prezioso contributo fornito nel sostegno all' organizzazione e nell'allestimento dell'evento.

Un particolare ringraziamento va ai relatori che nel corso della Giornata si sono succeduti nell'esposizione dei contributi scientifici. Di seguito vengono elencati in ordine alfabetico e i rispettivi interventi (in versione PDF) sono scaricabili cliccando sul link in fondo alla news:

 

  1. Dott. Roberto Cremonini (ARPA Piemonte);

     
  2. Dott. Henri Dièmoz (ARPA Valle D'Aosta);

     
  3. Dott. Massimo Enrico Ferrario (ARPA Veneto);

     
  4. Prof. Luciano Guerriero (Politecnico di Bari);

     
  5. Ing. Vito Lanorte (ARPA Basilicata);

     
  6. Col. V.A. Laricchia (ARPA Puglia);

     
  7. Dott.ssa Angela Morabito (ARPA Puglia);

     
  8. Ing. Alessio Salandin (ARPA Piemonte);

     
  9. Dott.sa Annamaria Siani (Università di Roma "La Sapienza");

     
  10. Ing. Roberto Sozzi (ARPA Lazio);

     
  11. Prof. Stefano Tibaldi (ARPA Emilia Romagna, Direttore ARPA SIM);

     
  12. Dott.ssa Livia Trizio (Università di Bari);

     
  13. Dott. Stefano Zauli (ARPA Emilia Romagna);

     

 

Gli interventi disponibili a questo indirizzo.
 

20/11/07