Il dipartimento Arpa di Taranto sulla strada del potenziamento
Il dipartimento Arpa di Taranto sulla strada del potenziamento. E' quanto previsto dal protocollo di intesa che firmeranno nella giornata di domani,martedì 3 luglio alla Provincia di Taranto, il professor Giorgio Assennato Direttore Generale dell'Agenzia regionale per la protezione ambientale della Puglia
Il dipartimento Arpa di Taranto sulla strada del potenziamento. E' quanto previsto dal protocollo di intesa che firmeranno nella giornata di domani, martedì 3 luglio alla Provincia di Taranto, il professor Giorgio Assennato Direttore Generale dell'Agenzia regionale per la protezione ambientale della Puglia, e il Presidente della Provincia di Taranto Gianni Florido. "L'accordo con la Provincia di Taranto", commenta il professor Assennato, "segna per l'Agenzia Regionale di Prevenzione e Protezione Ambientale una svolta importante perché attraverso questo accordo saranno definiti gli impegni della nostra Agenzia rispetto a tutte le principali pressioni ambientali di Taranto, nel settore acqua, aria, suolo". La stipula metterà a disposizione delle risorse economiche rinvenienti dal piano di attuazione del Programma regionale per la tutela dell'ambiente. "Le risorse potranno essere utilizzate coerentemente con l'obiettivo di Arpa di potenziare adeguatamente il dipartimento di Taranto", prosegue il direttore dell'Agenzia, "e per reggere funzionalmente alle esigenze ambientali della città". Fra le misure di intervento rientra lo sviluppo della strumentazione utilizzata in laboratorio per le analisi e ancora l'ottimizzazione di 2 stazioni fisse con 2 campionatori bicanale di Particolato in atmosfera. La bozza di accordo comprende inoltre centinaia di sopralluoghi presso le discariche di rifiuti solidi urbani, rifiuti speciali e impianti di compostaggio per i quali si procederà ai campionamenti per individuare le sostanze odorigene predominanti . L'intesa che verrà sottoscritta domani rappresenta anche un ulteriore passo avanti per precisare particolari che attengono la nuova struttura che ospiterà il dipartimento ionico dell'Arpa, e le attività che l'Agenzia per la protezione ambientale ha in cantiere con Università e Politecnico. "Siamo impegnati attivamente con la Provincia di Taranto nella definizione della nuova sede dell'Agenzia", evidenzia il professor Assennato, "e nella definizione di una serie di attività di eccellenza in rapporto con l'Università e con il Politecnico". E conclude: "Siamo inoltre impegnati a definire, di concerto con il Dipartimento di Prevenzione, e specificamente con l'Igiene pubblica e con il Servizio di prevenzione negli ambienti di lavoro, delle modalità organizzative che consentano di far crescere professionalmente i nostri operatori e di rispondere in modo compiuto e pertinente alle esigenze ambientali di Taranto".

Il Direttore Generale Arpa Puglia
Professor Giorgio Assennato
02/07/07