Dati storici dei monitoraggi in continuo dei campi elettromagnetici RF 
L’ARPA, sulla base della Legge Quadro n° 36/01, dell’art. 3 del D.P.C.M. 8 luglio 2003, della L.R. n° 5/02 e del R.R. n° 14/06, effettua un’attività di monitoraggio dei livelli di Campo Elettromagnetico a R.F.  Tale monitoraggio viene svolto attraverso la dislocazione sul territorio regionale di centraline di misura rilocabili che consentono di registrare in continuo per periodi prolungati nel tempo (tipicamente da una settimana a 15 giorni) il Valore Efficace di campo elettrico a radiofrequenza.

Nella Regione Puglia, la prima rete di monitoraggio è stata creata in seguito alla sottoscrizione del I° Protocollo d’Intesa tra ARPA e Fondazione Ugo Bordoni in data 22.05.03. Ulteriori informazioni circa le finalità perseguite dalla Fondazione Bordoni possono essere reperite
qui.
 
A partire dalla fine del 2006, la rete è passata sotto la gestione diretta di ARPA Puglia. Le centraline vengono utilizzate sia in seguito ad eventuali segnalazioni da parte dei comuni per monitorare siti sensibili quali scuole, ospedali e case di cura, sia su iniziativa ARPA. 
 
I dati relativi allo storico delle misure eseguite nel triennio 2006-2008 possono essere scaricati dai link seguenti:

 

 

 

Contenuti a cura di Anna Guarnieri Calò Carducci - UO Agenti Fisici Direzione Scientifica
Pubblicazione a cura di Rocco Di Modugno e Benedetto Figorito - Ultima modifica 25.02.2015